Pokémon GO AR+, la nuova modalità per IOS 11

Non mi stancherò mai di dire quanto venga mantenuto vivo l’interesse per Pokémon Go. Continuamente vengono rilasciati nuovi aggiornamenti per migliorarne l’esperienza di gioco. Sono passati, infatti solo pochi giorni dall’introduzione delle condizioni meteo. Elemento che modifica sensibilmente le dinamiche del gioco, facendo apparire tipologie di Pokémon diversi a seconda che piova o ci sia il sole.

L’ultima novità introdotta da Niantic per Pokémon GO è la modalità AR+

Pokémon GO AR+ viene ufficialmente reso disponibile per il download in questo ore.  Ne è stata presentata un’anteprima in occasione del WWDC 2017.

Il WWDC (Worldwide Developers Conference) è la convention annuale degli sviluppatori software di Apple.

Pokémon GO AR+ sarà inizialmente destinato agli utenti in possesso di device con IOS 11.

La nuova versione implementa un aspetto migliorato della realtà aumentata portando parecchie novità.pokemon go ar

Con AR+ vedremo i Pokémon a grandezza naturale nel mondo reale

I Pokémon verranno visualizzati in scala secondo le loro “reali” dimensioni e verranno meglio integrati con l’ambiente circostante.

i Pokémon fino ad ora apparivano posizionati in un punto dello spazio e in una situazione di totale indifferenza con l’ambiente circostante.

Con questo aggiornamento, il giocatore potrà variare la sua distanza dal Pokémon e osservarlo da angoli finora impossibili. Potrà scattare foto e avvicinarsi con cautela per sbloccare il bonus del Catturatore Esperto.

Questa nuova dinamica farà si che se ci avviciniamo troppo bruscamente, il Pokémon scapperà via. Un indicatore di pericolo ci avviserà di quando ciò sta per accadere.

Pokémon GO AR+ è per ora un’esclusiva di IOS 11, Iphone e Ipad che supportano ARKit. Ne potrà quindi beneficiare solamente chi dispone di un Iphone 6s o superiore.

Ancora non si hanno notizie precise su quando sarà disponibile la verisone per Android.

Sei un fan dei Pokémon? guarda su Amazon tutte le offerte che potrebbero fare al caso tuo.

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *