Xiaomi Tester TDS Purezza Acqua, Recensione

Il brand Xiaomi abbraccia moltissimi settori tecnologici producendo gadget e strumenti di ogni tipo. Lo Xiaomi Tester TDS è uno di questi. Pochi euro per uno strumento utile e semplice da utilizzare.

Xiaomi Tester TDS per misurare la purezza dell’acqua

A prima vista può sembrare un termometro per la febbre, la forma e il colore infatti ricordano il tipico strumento medico. Xiaomi Tester TDS invece è qualcosa di diverso ma altrettanto utile.
Riesce a misurare la quantità di solidi disciolti nell’acqua. La misurazione avviene in ppm (parti per milione), un indicatore della purezza dell’acqua oggetto dell’analisi.

Dai un’occhiata ai prodotti bestseller di Amazon?

Lo strumento è facilissimo da utilizzare. Si toglie il tappo di plastica si preme il pulsante e si immerge il puntale nell’acqua da analizzare. Una volta letta la misurazione sul piccolo display, bisogna prenderne nota. La lettura infatti non si può bloccare e appena si estrae il puntale dall’acqua il display verrà azzerato. Il Cappuccio può essere utilizzato come contenitore per l’acqua da analizzare.

Avrei preferito un cappuccio retraibile piuttosto che un tappo che si può facilmente perdere

Lo Xiaomi tester è certificato impermeabile IPX6. A mio avviso l’impermeabilità riguarda solo la zona del puntale e sconsiglio di bagnare display, pulsante e vano batterie.

Xiaomi Tester TDS è alimentato da due batterie LR44 alloggiate all’estremità superiore protette da un piccolo cappuccio in plastica privo di qualsiasi tipo di guarnizione.
Le batterie vengono fornite e già installate.

Amazon: scopri le offerte di oggi!

Xiaomi Tester TDS, cosa misura e cosa sono i solidi presenti nell’acqua?

TDS sta per “Total Dissolved Solids”, quindi, Sali solubili come il calcio, magnesio, sodio e ioni di metallo come piombo, cromo, zinco ecc.
La misurazione avviene in ppm, parti per milione.
Fondamentalmente, più la lettura è bassa, più pura è l’acqua.
Letture fino a 300 ppm indicano acque potabili di buona qualità.

Il tester Xiaomi è utile anche per chi ha un acquario, visto che molti dei solidi disciolti misurati sono responsabili della salinità dell’acqua.

da sinistra, misurazione dal rubinetto di casa confrontata con le più diffuse acque minerali in bottiglia

Indicativamente si può così riassumere la purezza dell’acqua misurata:

  • inferiore a 300 ppm, acqua pura e potabile
  • tra 300 e 600 ppm purezza buona anche se con residuo
  • tra 600 e 900 ppm media ma carica di residui
  • 900 1200 ppm cattiva qualità
  • oltre 1200 ppm pessima non potabile

In conclusione, uno strumento utile e poco costoso. Forse non sarà precisissimo ma consente di orientarsi sulle scelte dell’acqua che consumiamo.
Il prezzo, molto ragionevole è di circa 20€ su Amazon e circa una decina sugli Store cinesi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.