DJI Osmo Mobile 4 – Recensione

DJI Osmo Mobile 4, il re dei gimbal per smartphone si aggiorna. Nessun cambiamento straordinario se non nel sistema di aggancio magnetico con lo smartphone. DJI, si sa, è maestra nel produrre sistemi di stabilizzazione video, ma la domanda che vi farete è: ha ancora senso oggi un gimbal, quando molti smartphone hanno già un loro sistema di stabilizzazione? Scopriamolo assieme:

DJI Osmo Mobile 4, differenze con la versione precedente Osmo Mobile 3

Il nuovo gimbal di DJI esordisce reclamando un sistema di aggancio geniale, che rende l’utilizzo più rapido e sicuro. Tanta genialità è dovuta all’uso di un sistema magnetico che permette di agganciare e sganciare in maniera davvero rapida, lo smartphone dal gimbal.

dji osmo mobile

DJI Osmo Mobile 4 lo trovi su Amazon.

Troviamo nuovi motori, dotati di una coppia maggiore. DJI è ben consapevole che gli smartphone sono sempre più grandi e pesanti. Sempre elevatissima la silenziosità di funzionamento.

E’ stata leggermente aumentata l’escursione del tilt e del pan, che però è sempre piuttosto limitata. Siamo nell’ordine del 10% di differenza a favore di Osmo Mobile 4.

Il colore di OM4 è grigio chiaro, lo stesso che DJI usa per i propri droni. A mio avviso, alla lunga, l’impugnatura gommosa, si potrebbe sporcare.

Come il modello precedente, il gimbal, ha un’uscita USB così da poter svolgere la funzione di Power Bank.

La batteria ha ora una capacità di 2450mha e si carica in circa 2,5h usando una caricatore da 10W. La durata di quasi 15h dovrebbe soddisfare anche l’utente più esigente. A corredo viene solamente fornito una cavo USB C.

Scopri le offerte Amazon di oggi!

L’aggancio magnetico di Osmo Mobile 4

Nella confezione troviamo gli accessori per sfruttare questo sistema in due modi.

Il primo, è un morsetto estensibile che si adatta anche agli smartphone più larghi (anche con cover montata).

Il secondo è un anello adesivo che va messo sul retro dello smartphone. Una soluzione meno ingombrante del morsetto, ma pressoché definitiva. Una volta incollato, l’anello sarà difficilmente rimovibile dal dorso del telefono, se non scollandolo con molta attenzione.

La soluzione del morsetto è naturalmente quella che preferisco, va montato perfettamente al centro del telefono perchè il peso sia distribuito uniformemente, ma sono sempre possibili aggiustatine veloci.

I problemi possono nascere quando lo smartphone ha i tasti laterali in prossimità del punto di aggancio del morsetto, rischiando che vengano premuti involontariamente.

In questo caso può essere una soluzione obbligatoria utilizzare l’anello adesivo.

dji osmo mobile 4 morsetto magnetico
dji osmo mobile 4 morsetto magnetico

Sconsigliabile incollare l’anello ad una cover, il materiale di molte cover è refrattario alle colle e l’anello si potrebbe staccare con conseguenze nefaste.

Il sistema dell’anello è progettato per essere utilizzato in sicurezza sugli smartphone con il posteriore in vetro.

Il sistema di aggancio in ogni caso trasmette molta sicurezza. Il magnete è potente e la superficie di contatto ha una guida per un’aggancio a prova di errore.

Un altro vantaggio di questo sistema sta nel fatto che non dovremo ricalibrare ogni volta il gimbal, se lasciamo il morsetto o l’anello nella corretta posizione sullo smartphone.

dji osmo mobile 4 agganci magnetici

Contenuto della confezione

  • Il gimbal
  • I due sistemi di aggancio magnetici, il morsetto e l’anello
  • Uno spessore da usare su telefoni particolarmente sottili
  • Un cavetto USB C
  • Una dima per posizionare con precisione il supporto sullo smartphone.
  • Il treppiede avvitabile sul fondo dell’impugnatura
  • Un laccetto da polso e una sacchettino per contenere il gimbal
dji osmo mobile 4 contenuto confezione

L’App DJI Mimo e le funzioni Video

L’App in questione, recentemente aggiornata, viene utilizzata per l’attivazione e garanzia del Gimbal, la prima volta che si utilizza. Con Mimo si può accedere a tutte le modalità foto/Video di Osmo Mobile 4:

funzioni video

  • video: contiene una delle funzioni più utili, l’Active Track, che permette di far riconoscere all’app un soggetto e di farlo seguire nei suoi spostamenti. Si attiva con il grilletto del gimbal oppure usando il touch dello smartphone. 
  • panorama: ripresa a 240° con in oltre, la funzione “Clone Me” che consente di inserire copie del soggetto nello stesso scatto. Con un po’ di pratica si possono creare composizioni molto carine
  • story: funzione che permette di creare video con effetti già prestabiliti. Nulla a che fare con le storie di Instagram.
  • dyna-zoom: effetto, adatto a clip brevi dove si trasmette l’effetto di movimento in avanti o indietro dell’area circostante il soggetto.
  • Timelapse e Hyperlapse: per video accelerati, obbligatorio usare il treppiede

Purtroppo le cose cambiano di molto, a seconda che si utilizzi iOS o Android. Gli utenti Android vivranno un’esperienza inspiegabilmente limitata rispetto a chi usa un Iphone.

Primo limite i video. Anche se il vostro Smartphone è in grado di girarli a 60fps, usando l’app potrete solamente girare a 30fps.

Non viene sfruttata la fococamera grandagolare (il test è stato fatto usando un Galaxy Note 10 Plus) e cosa odiosissima, tutto il materiale girato, viene salvato sulla memoria del telefono. Non esiste la possibilità di impostare il salvataggio su scheda SD.

Per quando riguarda le foto, chi usa Android, praticamente sfrutta la modalità automatica e basta.

Viene voglia di bypassare l’App Mimo, direte voi! Ok, si può fare, ma si sfrutteranno solo le funzioni principali di Osmo Mobile 4.

Rimarrà ovviamente la stabilizzazione, funzionerà il tasto joystick e il tasto M per passare da modalità verticale a landscape e ovviamente il tasto avvio/stop registrazione. Se decidete di adottare questa soluzione, ricordatevi di disabilitare lo stabilizzatore nativo dello smartphone, poiché si potrebbero creare conflitti.

La conclusione: Vale la pena acquistare DJI Osmo Mobile 4?

L’effetto di stabilizzazione e fluidità di Osmo Mobile 4 è superiore a quello di qualsiasi smartphone. L’impugnatura permette di eseguire movimenti e riprese che sarebbero impossibili tenendo solamente il telefono in mano. Una volta ripiegato è uno strumento piccolo e facilmente trasportabile. Il sistema di aggancio magnetico, è una comodità.

Perché ne valga la pena, Osmo Mobile 4 deve essere sfruttato per quello che è e non usato come un costoso bastoncino da selfie.

Il cavalletto in dotazione insieme all’Active Track ne fanno uno strumento utilissimo in molte circostanze.

Resta l’amaro in bocca per i limiti dell’App Mimo per chi usa Android, ma si vive nella speranza di un aggiornamento riparatore.

Visto il prezzo di quasi 150€ avrei preferito fosse waterproof come la maggior parte degli smartphone con i quali verrà utilizzato.

In conclusione consiglio l’acquisto di DJI Osmo Mobile 4 se sfruttato nelle sue potenzialità, ma ritengo non valga la pena fare l’upgrade a chi ha la versione precedente.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.