Kindle Paperwhite 300 ppi recensione dopo un anno di utilizzo

Dopo un anno di utilizzo del Kindle Paperwhite ultima generazione, sono pronto a tirare le somme su questo lettore ebook.
Le novità rispetto ai Kindle precedenti riguardano soprattutto l’adozione di uno schermo a 300 PPI e alcune migliorie nel firmware.

Lo schermo del Kindle Paperwhite rappresenta la massima evoluzione dei pannelli e-ink disponibili fino ad oggi

I 300 PPI rendono i caratteri più definiti e grazie al font Bookerly l’esperienza di lettura è quanto di meglio si possa desiderare. Secondo Amazon infatti questo font sarebbe stato progettato nativo per gli schermi e-ink.

kindle paperwhite

Ottima la definizione dei caratteri dello schermo Carta del Kindle Paperwhite

Un’altro vantaggio rispetto alle precedenti generazioni di Kindle è la migliore gestione della formattazione del testo. Capitava, anche solo nel Paperwhite precedente che nel testo ci fossero degli spazi casuali tra le parole e che la giustificazione non sempre fosse precisa.
Sembrano inezie ma l’occhio le percepisce e se si legge molto contribuiscono ad aumentare l’affaticamento.

kindle paperwhite

Devo dire che il Kindle Paperwhite si è comportato benissimo. Mai un crash o blocco di qualche tipo e la sincronizzazione con Amazon è sempre stata perfetta.

La durata della batteria è buona, ma non eccezionale come promesso, pur usando l’illuminazione dello schermo a livelli molto bassi e solo quando necessario.

Ho letto quasi esclusivamente ebook originali nel formato Kindle acquistati su Amazon e mi è capitato, con sorpresa, di trovarne alcuni impaginati male, cosa fastidiosa considerando che sono a pagamento.

kindle paperwhite

Il Kindle Paperwhite come tutti i lettori ebook digerisce male i pdf soprattutto quelli contenenti immagini o grafici. I 6 pollici dello schermo Carta del Kindle sono troppo pochi per renderizzarli in modo accettabile. Devo comunque dire che rispetto ad altri reader provati il Paperwhite è andato leggermente meglio.

Da quando l’ho comprato, il Kindle Paperwhite è sempre stato usato dentro la custodia in pelle originale. Vale i suoi 35€ perchè è fatta veramente bene. Ha un interruttore magnetico che mette automaticamente in stand by il Kindle, offre ottima protezione e si impugna bene anche con una mano sola.

kindle paperwhite

La bellissima custodia in pelle, disponibile in diversi colori

Il Kindle Paperwhite contiene pubblicità

Una cosa che in pochi sanno. Il Kindle Paperwhite come tanti altri Kindle propina all’utente della pubblicità. Al posto del classico salvaschermo ora troviamo proposte di acquisto da parte di Amazon. Riguardano offerte speciali su libri, servizi e accessori per il Kindle e per rimuoverle dobbiamo pagare.

Si avete capito bene. Quasi tutti i Kindle venduti di recente hanno un prezzo promozionale dovuto proprio al fatto che contengono pubblicità. Amazon si dice disponibile a levarla chiedendo all’utente la differenza di prezzo rispetto ad un Kindle senza pubblicità. Qui il link per chiederne la rimozione.

Non ritengo che sia una cosa così fastidiosa ma è una politica commerciale discutibile e il cliente dovrebbe essere meglio informato.

Le mie conclusioni dopo un anno di utilizzo

Pregi

  • Schermo e ink a 300 PPI
  • Font Bookerly esclusivo del Kindle
  • Perfetta integrazione con l’ecosistema Amazon
  • Stabilissimo mai nessun blocco
  • Impaginazione migliorata

Difetti

  • Sistema chiuso e vincolato ad Amazon
  • Non compatibile con il formato Epub
  • Pubblicità rimovibile a pagamento
  • Estetica da aggiornare, i Kobo sono più bellini

 

Clicca qui per vedere articoli simili

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *