Leatherman Rebar un classico dei Multitool, recensione.

Leatherman Rebar, un multitool classico che ricalca la forma del precursore PST, Pocket Survival Tool

Il Leatherman Rebar si ispira nella forma al PST (Pocket Survival Tool) il capostipite dei multitool Leatherman. Prodotto dal 1983 al 2004, il PST è ancora attuale nella forma ed è dotato di ben 12 utili strumenti.

pstssc

Il Rebar nell’attuale catalogo di multitool Leatherman è quello che ho preferito per la sua forma, dotazione e prezzo. Costa circa 60€ e si piazza tra i più economici e completi strumenti del suo tipo.

Acciai di pregio sopratutto per le lame. Il coltello e la lama seghettata sono in acciaio 420HC, versione migliorata del classico 420. Le lame del tronchese sono in acciaio 154CM e sono sostituibili.

Il Leatherman Rebar è dotato di ben 17 strumenti:

  1. Pinza a becco sottile
  2. Pinza standard
  3. Tronchese taglia fili sostituibile
  4. Tronchese per cavi di grossa sezione
  5. Crimpatrice
  6. Spellafili
  7. Lama coltello
  8. Lama dentata
  9. Sega
  10. Punteruolo forato per cucire
  11. Righello in cm e pollici
  12. Apriscatole
  13. Apribottiglie
  14. Lima da ferro o legno
  15. Giravite a croce
  16. Giravite piatto grande
  17. Giravite piatto piccolo

Se vogliamo essere precisi alcuni di questi strumenti svolgono una doppia funzione.
E’ il caso della pinza che ha una sezione normale ma termina con i becchi sottili.
L’apriscatole funge anche da apribottiglie e da spellafili e la crimpatrice coincide con i fermi del fondo corsa della pinza.

rebar_fanned_no_bg_copy

Il Leatherman Rebar è uno dei multitool più versatili e i suoi strumenti sono adatti alle attività più disparate. Piccole riparazioni casalinghe, attività outdoor, pesca ecc.

leatherman rebar

Passiamo alle impressioni d’uso

La qualità dell’acciaio fa si che si possa sempre applicare una certa forza ai vari strumenti, pinza in primis. A proposito di questa, lo strumento si impugna bene ma visto il bordo leggermente tagliente si riuscirà a fare più forza indossando dei guanti.

Di dimensioni giuste la lama del coltello che, se verrà affilata correttamente, manterrà il taglio a lungo. La sega è molto efficace,  sono riuscito a tagliare pezzi di legno di dimensioni ragguardevoli con poco sforzo.

I Giraviti fanno il loro dovere ma forse si sente la mancanza di una punta piatta più piccola.
L’apribottiglie funziona, così come le tronchesi. Attenzione a non esagerare con queste ultime perché mi sembrano la parte più delicata del Rebar e non per niente sono sostituibili.

L’esemplare in mio possesso è piuttosto duro da aprire, sia la pinza che tutti gli altri strumenti. Questo forse perchè è nuovo, vedremo dopo una piccola lubrificata e un pò di abuso se la situazione cambia. In compenso sono quasi del tutto assenti i giochi dei vari strumenti, solamente da chiuso le due impugnature si muovono leggermente.

La qualità costruttiva sembra più che buona tanto che il Leatherman Rebar negli USA è garantito 25 anni.
Osservandolo attentamente si possono notare le linee di stampo sul becco dell pinza e i due rivetti all’interno dell’impugnatura appaiono messi un pò approssimativamente.

Alcuni utenti lamentano la comparsa di ruggine e la fragilità dei rivetti da me citati.
Sul forum MultiTool.org si possono scambiare idee con gli appassionati di Leatherman di tutto il mondo.

Pregi e difetti del Leatherman Rebar

Pregi

  • Design classico che riprende quello del PST originale
  • Versatilità e qualità degli strumenti in dotazione
  • Acciai di ottima qualità
  • Garanzia 25 anni (negli USA)
  • Fodero in cordura

Difetti

  • Piuttosto duro da aprire, sia la pinza che tutti gli altri strumenti.
  • Leggero gioco da chiuso fra le due impugnature
  • Rivetti interni montati con approssimazione

Clicca qui per vedere prodotti simili che potrebbero interessarti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *