Parliamo di binocoli e del mio Zen Ray ED2 8×43

Binocoli, quasi tutti ne abbiamo in casa da qualche parte uno fatto così,  ereditato dal papà o dal nonno o comprato in qualche fiera.
Ebbene sappiate che quasi sicuramente avete tra le mani un binocolo a prismi di porro. Quel tipo di strumento dove gli oculari non sono in linea con i prismi.
binocolo con prismi a porro

Un binocolo a prismi di Porro

Di aspetto meno tradizionale e più moderno sono i binocoli con i prismi a tetto, (oculari e prismi in linea).
Entrambi i sistemi sono validi ed esistono ottimi e pessimi binocoli in entrambe le categorie.

Zen Ray ED2 8×43

Il binocolo che al momento possiedo e che velocemente recensisco è uno Zen Ray ED2 8×43 con prismi a tetto. Molti non conosceranno il nome Zen-Ray, in realtà questa azienda Americana particolarmente apprezzata dagli appassionati fa produrre in Cina la propria linea di prodotti.
Si  tratta di un binocolo con lenti ED (a bassa dispersione). Caratteristica  che rappresenta il salto di qualità rispetto a quelli con lenti “normali”.
Questo tipo di lenti fa salire di molto il prezzo dello strumento ma quasi sempre valgono la spesa.

zen ray ed2

Il mio Zen-Ray ED2 8×43

Le lenti ED (ED: Extra Dispersion)

Sono lenti a bassa dispersione e consentono una ottima correzione dell’aberrazione cromatica. Questo comporta una resa dei colori molto naturale, senza la presenza di colori spuri, osservando soggetti molto contrastati (rami in controluce, sagome dei rapaci, montagne innevate,etc.,etc.).

Sebbene fuori produzione perché sostituito dall’ED3, il mio rimane pur sempre un binocolo di un certo pregio. Il suo successore infatti ha un valore commerciale di circa 500/600€. Possono sembrare tanti, ma sono il minimo sindacale per entrare in possesso di uno strumento di buona qualità ma sono sempre pochi in confronto al prezzo di uno Swarovski, un Leica o uno Zenith, che rappresentano l’Olimpo degli strumenti di questo tipo. Per comprare uno di questi strumenti bisogna investire una cifra di molto superiore ai 1000€.

Il “formato” 8×43, o x42 è l’ideale per l’uso a mano libera. Se siete attratti da binocoli con un ingrandimento superiore al 10x è quasi d’obbligo il cavalletto o un saldo punto di appoggio.
Trovo il mio Zen Ray un binocolo molto bello. Mi piace il rivestimento gommoso verde in contrasto con il nero del resto della struttura. Tutte le recensioni ne parlano assai bene dal punto di vista della qualità dell’ottica, un po’ meno della meccanica. Effettivamente la rotellina della messa a fuoco a volte manifesta qualche ruvidità e soprattutto ha un’escursione troppo ampia.

Se vi spaventa il prezzo dei binocoli di qualità, comprateli usati

Risparmierete tantissimo e se è un modello valido potrete rivenderlo quasi sicuramente a quanto lo avete pagato anche dopo anni. Faccio un esempio: lo Zeiss Conquest HD 8×56  cosa nuovo più di 1400€, lo comprate usato a 800, sicuramente fra qualche anno ci riprendete i soldi investiti.

zen ray ed2

Il mio Zen Ray nel bosco suo ambiente naturale

Un binocolo se ben tenuto è un oggetto che quasi non ha usura e quindi anche modelli con parecchi anni sulle spalle possono essere un ottimo investimento.
Sul forum di Binomania  vi è un ottima sezione mercatino  dove si possono fare buoni affari.

Per approfondimenti generici vi indirizzo ad un utile glossario sul sito Binomania.
Potete leggere alcune recensioni dello Zen Ray ED2 insieme un’approfondita prova sul blog di El Centavo’s.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *