Shoei J Cruise Casco Jet recensione

559€ per un casco Jet?

Anche se parliamo di uno Shoei J Cruise, è veramente tanto e ci si chiede se valga la pena. Cerchiamo di capirlo assieme.
La versione in mio possesso è quella più sciccosa, la TC 6, bicolore. Bianco lucido con una decorazione centrale grigio antracite, il che vuol dire 56€ in più rispetto al modello monocolore. Veramente esagerata come differenza ma l’estetica ci guadagna molto. Qui potete vedere tutte le varianti disponibili.

Questo casco Jet è però fatto molto bene. A partire dalla qualità della verniciatura, davvero perfetta. Il look molto professional e allo stesso tempo modaiolo unito ad una costruzione e attenzione per la sicurezza al top.
Molto avvolgente e protettivo. Lo Soei J Cruise riprende la forma di un integrale rinunciando ovviamente alla mentoniera e la sensazione di stabilità che si ha una volta indossato è molto elevata.

Doppia Visiera

Dispone della visierina oscurata interna, azionabile con una leva, non sempre a portata di mano. E’ molto efficace ma attenzione perché se abbinata a degli occhiali da sole può provocare qualche riflesso.

Una cosa che non mi è piaciuta è il suggerimento del manuale di istruzioni dove si raccomanda assolutamente di ritrarre la visierina usando l’apposita leva e di non spingerla su con la mano. Pena possibile rottura del meccanismo. Ritengo che in situazioni di emergenza chi indossa il casco non sempre riesce a trovare subito la leva di chiusura e il primo gesto istintivo che si fa è quello di tirarla su con le mani.

Ottima anche la visiera esterna, con un sistema di blocco molto funzionale e che offre grande protezione dall’aria.
Lo Shoei J Cruise non è un casco silenziosissimo (anche considerando che è un jet) e in alcuni casi in velocità si possono creare delle turbolenze d’aria sotto la visiera. Questo però dipende dalle condizioni in cui ci troviamo. A me succede quando guido il mio Honda Forza 300 che ha un cupolino basso e molto poco protettivo.
La turbolenza sparisce anche cambiando posizione di guida quindi non lo riterrei un difetto del casco perché troppo influenzato dalla moto che guidiamo e dalla nostra posizione.

Una vera chicca dello Shoei J Cruise è il sistema di ventilazione che funziona veramente bene

Lo Shoei J Cruise è sicuramente il miglior casco che ho avuto da questo punto di vista.
Ovviamente l’interno è scomponibile e lavabile e si trovano tutti i ricambi.
Il J Cruise è un casco in fibra che nella mia misura pesa 1350g. Ritengo che la leggerezza del materiale sia abbastanza ininfluente una volta indossato. Alla lunga si sente quando lo portiamo sotto il braccio o in uno zaino.

Come detto all’inizio il punto dolente è il prezzo. Con 559€ possiamo comprare un buon integrale e un ottimo Jet oppure un ottimo modulare. Ma qui la scelta è molto personale, a me piaceva e me lo sono comprato senza pentirmene.

Attenzione ai rivenditori. Quasi tutti, anche su Internet, applicano il prezzo di listino, ma io spulciando tra i concessionari Shoei della mia zona ho trovato un venditore gentilissimo che senza batter ciglio mi ha fatto uno sconto di 120€. Quindi a meno di 440€ seppure carissimo lo Shoei J Cruise fa un po’ meno paura.

Clicca qui per vedere altri articoli che potrebbero interessarti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *