Bitcoin, come funziona e a cosa serve la criptovaluta digitale

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. Davide ha detto:

    Articolo chiaro che ha dipanato molti dei miei dubbi sull’argomento. Me ne é rimasto uno. La Blockchain è un server esterno o che altro?

    • Riccardo ha detto:

      La Blockchain è un database distribuito. Vuol dire che risiede nei nodi della rete dai quali è accessibile in qualsiasi momento. Una qualche forma di centralizzazione (server o altro) sarebbe contro la filosofia Bitcoin

  2. barbatrukko ha detto:

    Una cosa resta non chiara. Ogni paese stampa moneta in base ad un controvalore (spesso oro) che ha nelle proprie casse. La criptomoneta è “fuffa”. Quando io compro qualcosa con criptomoneta ed alla fine in un qualche passaggio la criptomoneta diventa moneta, chi “garantisce” il suo valore?

    • Riccardo ha detto:

      Ti premetto che non sono un esperto di economia, ma, credo che la famosa riserva aurea custodita nelle casse dello stato sia stata utilizzata come controvalore fino ai primi anni 70. Ad oggi seppur presente per una serie di ragioni piuttosto complesse la situazione non è più cosi.
      Nel caso dei Bitcoin la riserva aurea sono i Miners che permettendo al sistema di funzionare generando moneta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *